safer internet day
Ti voglio parlare di:

Safer Internet Day: together for a better Internet

Cyberbullismo, sicurezza informatica, furto d’identità, sexting, … potrei continuare all’inverosimile; non sono buzzword, è la realtà. E’ ciò che accade talvolta non troppo distante da noi, talvolta a noi, talvolta sotto i nostri occhi ciechi di ammettere che, viviamo in rete. Internet è un ponte, a volte traballante e pericolo ma, come dico spesso ai miei figli, serve “conoscere” per non avere paura ed utilizzare con consapevolezza.

Safer Internet Day (#SID2019) , quest’anno sarà il prossimo 5 Febbraio, il cui slogan sarà proprio:

 

Together for a better Internet

 

E’ stato istituito un giorno che ricorda tutto quello che ruota attorno all’argomento Safer Internet, in realtà è la quotidianità. E allora cosa serve? Da dove possiamo iniziare per metabolizzare quello che realmente è Internet nel bene e nel male?

 

safer internet day 2019

Safer Internet Day: training con Pepita grazie a Cisco Italia

Safer Internet Day, la settimana contro il bullismo, che sarà dal 4 al 10 febbraio, è un periodo di tempo, in cui ci si focalizza con attenzione tra convegni, training, conferenze relative all’uso ed abuso di Internet stesso. In realtà l’accuratezza per un “Internet Sicuro” è tutto l’anno.

Grazie a Cisco Italia, ho avuto il piacere di incontrare nuovamente Ivano Zoppi Fondatore e Presidente di Pepita Onlus (Pepita è una cooperativa sociale creata da un gruppo di educatori esperti in interventi educativi e sociali, di percorsi di formazione e di attività di animazione rivolte a scuole, Comuni, oratori e parrocchie) e di seguire un corso: IDENTIFICARE, PREVENIRE E GESTIRE FENOMENI DI BULLISMO E CYBERBULLISMO. 

 

 

In questo blog post non è mia intenzione riassumere le 8 ore di formazione, bensì trasferirti quello che più mi ha colpito e darti qualche link affinché anche tu, genitore o meno, possa in punta di piedi avvicinarti ad una consapevolezza: la rete crea dipendenza, a te la scelta se avere una vita reale, virtuale, o normale consapevole. (provocazione!)

 

Germano Lanzoni, tolte le vesti del Milanese Imbruttito, presta la sua immagine per la campagna di Pepita Onlus #posalosmartphone

 

Oggi la nomofobia, il bisogno di essere sempre connessi e la paura di rimanere fuori dai social network, è un fenomeno sempre più diffuso a livello sociale e spinge adulti e ragazzi, genitori e figli, a fare dello smartphone un’appendice di cui non è possibile fare a meno. Sei sempre connesso? Non sai come dare ai tuoi figli delle regole per limitare l’uso dello smartphone? Il Web e il social network ti affascinano, ma per primo non sai come responsabilizzare i tuoi figli su questo immenso mondo? Comincia da qui: #posalosmartphone.

 

 

Il tempo che passi attaccato al tuo smartphone non torna più, e nel frattempo le cose accadono e i tuoi figli, i tuoi cari, i tuoi amici chiedono la tua attenzione.

 

 

posta con i guanti

In occasione del Safer Internet Day, Fondazione Carolina in collaborazione con Pepita Onlus lancia l’hashtag #postacoiguanti. Saranno posizionati guanti sui cancelli per dire “no” a ogni forma di bullismo, compreso quello digitaleIl cyberbullismo è un pericolo, soprattutto per i giovanissimi, ma riguarda tutti. Per partecipare, basta un vecchio guanto, da condividere anche sui social, con l’hashtag #postaconiguanti

 

 

 

Training di una giornata che sembra esser durato un battito di ciglia. Molta interazione, tantissimo interesse e infiniti spunti da cui partire per affrontare questo viaggio.

 

Fermiamoci un minuto: adolescenti & Internet

internet adolescenti

 

Dietro all’affermazione, loro sono nativi digitali, generazione Alfa o come la vogliamo chiamare, si nasconde la realtà: loro i Social li conoscono meglio di noi, non possono farne a meno e talvolta ne abusano.

In qualità di genitore ti domando, che età deve avere tuo figlio per poter accedere con un profilo personale ad un Social Network? Mi sono fatta molte domande a riguardo, ho letto molto (mai abbastanza) e sperimentato un po’ (avendo un figlio che aspira al mondo YouTube) … non si finisce mai di imparare!

 

cyberbullismo

 

Il Cyberbullismo non è un problema tecnologico, è un problema educativo. Ivano Zoppi

 

Se vuoi approfondire anche tu queste tematiche, ti invito a consultare il sito di Pepita Onlus nella sezione blog per scoprire le nuove date dei corsi , e a seguirli sui loro canali social sui quali sono molto attivi per evangelizzare al meglio il messaggio, non solo relativo al Safer Internet Day.

 

Esiste la LEGGE 29 maggio 2017, n. 71 (L. 71/2017) Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo. | A tutela dei minori, con disposizioni precise anche all’interno delle scuole.

Esistono sportelli di ascolto, esistono persone, associazioni, onlus pronte ad intervenire insieme alla Polizia Postale al fine di fermare certi atteggiamenti.

Spesso questo è ignora, per paura, per omertà si abbassa la testa e si sottovaluta un disagio che può sfociare in azioni irrecuperabili.

 

I ragazzi: vita, atteggiamento, necessità

I ragazzi d’oggi, non sono diversi da quello che eravamo noi. Cercano un senso di appartenenza e spesso lo cercano proprio online dove, è più semplice mentire sulla propria età, sul propio “livello sociale” e apparire.

Quello che una volta era il diario segreto, ora è una vita fatta di “attimi pubblicati alla mercè di chiunque”; apparire, echeggia.

Ho utilizzato volutamente il verbo “pubblicare” e non “condividere” perché talvolta è unicamente ostentare qualcosa che magari nella vita reale non si possiede nemmeno. Una vita perfetta fatta di abiti di marca e vacanze da sogno e spesso una vita ribelle, … poi magari sono i primi della classe.

I ragazzi devono conoscere ciò che usano, devono sapere che ciò che va in rete sarà li per sempre. Devono comprendere che esiste un’etica morale e quando cresceranno questa, costituirà il loro personal brand. Devono sapere che la loro famiglia è con loro e per loro … presente.

L’educazione digitale non è delegabile alla scuola.

E’ un lavoro congiunto: genitori, figli, scuola, amici e rete sociale, possono se uniti creare un valore etico e morale innestimabile. 

 

Safer Internet Day e Sport, sono di parte lo so ma, voglio lasciarti con un altro video. Perché anche lo sport è un mezzo per creare ponti e distruggere muri:

Lo spot, realizzato da Pepita Onlus è il frutto di una serie di laboratori interattivi ideati e svolti per sensibilizzare ed educare i ragazzi alla responsabilità attiva contro il diffondersi di ogni forma di bullismo, rendendoli consapevoli dei rischi derivanti dall’abuso delle nuove tecnologie di cui dispongono. Responsabilità attiva per fare squadra contro il bullismo.

 

Letture consigliate a supporto:

 

Pepita Onlus è attiva nella realizzazione di attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo, organizza in collaborazione con Fondazione Carolina e Co.Na.Cy. (Coordinamento Nazionale Cyberbullismo) percorsi di formazione e sensibilizzazione per adolescenti, genitori e insegnanti.

 

Last but not Least:  Connessi e Sicuri 2019

sid ciscoSpargi la voce!

Diventa ambasciatore di un Internet più sicuro per tutti.  Coinvolgi gli studenti, gli altri docenti genitori e amici sia all’evento del 5 febbraio sia al corso “Connessi e Sicuri – Get Connected”Al termine del corso riceverai il certificato Cisco Safer Internet Ambassador!

Un internet più sicuro parte da una maggiore consapevolezza di tutti.

 

Un ringraziamento speciale a Cisco Italia per aver incluso questo corso all’interno del percorso Wellbeing che mette a disposizione di tutti i dipendenti. Non da meno, ringrazio tutte le persone che sono intervenute in questo training e chi dalla platea ha posto domane creando interazione e crescita.

 

La conoscenza inibisce la paura #SID2019

 

Se sei arrivato/a alla fine del post, ti ringrazio perché non solo hai dedicato del tempo a me ma soprattutto lo hai dedicato a te stesso/a.

Registrati alla Box-Letter per ricevere contenuti speciali, NO SPAM

Grazie perché insieme possiamo fare molto. Safer Internet Day #SID2019

Sharing is caring, ciao!

Laura

Laura

Donna, mamma, moglie, semplicemente me stessa!
Sogno, penso, rifletto, salto nelle pozzanghere e tra le nuvole, vivendo d'emozioni. Tra tecnologia, famiglia e social sharing assaporo ogni emozione, sempre!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *