prendersi cura di se
Ti voglio parlare di:

Non è mai troppo tardi per iniziare a prendersi cura di sé

Non è mai troppo tardi per iniziare a prendersi cura di sé. Quante volte ti sei data un obiettivo e poi hai distolto il focus da quella strada intrapresa? Quante volte ti sei sentita inadeguata, non abbastanza … ma per chi e per cosa poi? A te stessa, basti? Tendiamo sempre a cercare approvazione negli altri ma, cosa pensiamo noi di noi stesse? Prendersi cura di se stessi, non è semplice, ma non è impossibile. E’ un viaggio che parte dal profondo, dalla consapevolezza di se.

 

La differenza tra un sogno e un obiettivo è una data.

 

La citazione di Walt Disney è nota a tutti, e racconta una grande verità. Puoi trasformare le tue idee in realtà, ma devi dare concretezza al lavoro. Devi avere un “perché” porte al fine di arrivare al traguardo. L’importante è iniziare, il traguardo strada facendo può anche mutare ma questo, solo perché nel “cammino” stai cambiando tu.

 

Mesi ed obiettivi: prendersi cura di sè non è mai stato così “leggero”

Settembre ed Ottobre, così come gennaio sono i mesi dei buoni propositi, dei cambiamenti, dei nuovi obiettivi. Ammettilo dai, quante volte hai rimandato dei “nuovi inizi” menzionando questi due mesi? Settembre e gennaio sono un po’ come i “lunedì”.

Da lunedi’ cambiero’ questo o quello, inizierò la dieta, smettero’ di correre e di farmi mille paranoie e bla bla bla, … nel mentre la vita passa.

I nostri giorni preziosi passano nella nostra insoddisfazione che celiamo dietro a determinati alibi.

Ma ho una bella notizia sai? Non è mai tardi per iniziare a prendersi cura di sè, per iniziare ad amarci un po’ di più, per realizzare i nostri sogni, siano essi professionali, personali o di qualsiasi altra natura.

 

Hai una sola certezza nella vita: te stesso! Abbia sempre cura di te in ogni luogo, in ogni momento, di fronte a chiunque e non perderti mai, nessuno vale tanto!

 

Io adoro questi mesi ed adoro il lunedi’, sai perchè? Perchè gli obiettivi mi fanno sentire VIVA, mi danno energia, mi motivano; anche se in realtà se ho qualcosa in testa, cerco di non vincolarlo ad un giorno preciso e prestabilito, quando mente e cuore sono allineati, parto, senza se e senza ma.

 

21 giorni per cambiare un’abitudine: la mia esperienza

Mi hanno sempre detto, ed ho sempre letto che, servono 21 giorni per cambiare un’abitudine. Chi mi conosce sa quanto per me sia importante avere un’alimentazione sana e soprattutto che mi faccia stare bene. Devo dire che si, 21 giorni per me sono stati il tempo minimo per provare a modificare qualche abitudine. Serve comunque costanza per proseguire nel percorso. Ho lavorato personalmente sul cambio di paradigma della mia colazione, sono passata da un caffè volante bevuto in fretta ad una colazione colorata e ricca di profumi e sapori della frutta fresca di stagione a km0.

Ho introdotto nuovi alimenti nella mia alimentazione ed ho conosciuto Foodspring che, ora fa parte della mia quotidianità (se vuoi un codice sconto di 15 Euro sul tuo primo ordine, clicca QUI) qualità e gusto TOP! … altri alimenti invece, li compro da Wellfit (ho imparato a leggere le etichette degli alimenti ma soprattutto, ho imparato a cucinare healthy !!)

Ho provato anche a cambiare il modo di vivere determinate situazioni che mi procuravano stress, ho messo in atto alcuni piccole modifiche nel mio atteggiamento volto ad avere reazioni meno in affanno e, tutto procede al meglio.

Bastano poche buone abitudini quotidiane per migliorare il nostro stile di vita; l’importanza di nutrire il proprio corpo, il cuore e l’anima.

 

“Siamo ciò che facciamo ripetutamente.
L’eccellenza non è un azione, è un’abitudine.” Aristotele

 

Sono proprio i piccoli rituali quotidiani, le azioni ripetute giorno dopo giorno a creare una grande libertà; a creare un senso di autostima.

 

Le buone abitudini quotidiane ti aiutano ad aumentare la creatività, il livello di produttività, l’efficienza e l’efficacia delle tue azioni.

 

Iniziare a prendersi cura di sè è una scelta. Non accade per caso, bisogna volerlo.

 

amore per se stessi

 

Prendersi cura di sè: da dove iniziare?

Quando devo prendere delle decisioni, mi pongo sempre delle domande. Una volta delineate le risposte, inizio a tessere una mappa del percorso da seguire per raggiungere il mio obiettivo. Questa strada può mutare strada facendo ma, l’obiettivo quello no.

  • sono consapevole di quello che mi fa stare bene?
  • cosa mi toglie energia e non mi permette di essere serena?
  • la mia routine quotidiana mi permette di vivere la vita che desidero? Di andare incontro ai miei obiettivi mentre mi godo il viaggio?

 

Che ne dici? Iniziare a prendersi cura di sè, è cosi’ difficile?

Laura

Laura

Donna, mamma, moglie, semplicemente me stessa!
Sogno, penso, rifletto, salto nelle pozzanghere e tra le nuvole, vivendo d'emozioni. Tra tecnologia, famiglia e social sharing assaporo ogni emozione, sempre!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *