Oggi ho ricevuto una email da un’amica, una di quelle email che sembrano catene da divulgare che sinceramente, non amo particolarmente ma, questa ha catturato la mia attenzione. Il titolo di per sé racchiudeva alcune paroline magiche: leggi della spiritualità. Il titolo ha rubato la mia mente ed il mio cuore in un baleno. Mi ha indotto volontariamente a pensare, a riflettere, ad assaporare ogni minima parola che con fervore mi accingevo a leggere. Ogni singolo attimo mi ha riportato a momenti vissuti. Alcuni bellissimi, altri dolorosi, altri ancora che verranno ed è giusto comprendere con consapevolezza il “come” si ha intenzione di viverli al fine di una crescita personale e di un benessere costante.

Ti riporto qui l’email:

In INDIA si insegnano le “Quattro Leggi della Spiritualità”

La prima dice: “La persona che arriva è la persona giusta“, sarebbe a dire che nessuno arriva nella nostra vita per caso, tutte le persone che ci circondano, che interagiscono con noi, sono lì per qualcosa, per farci apprendere e avanzare in ciascuna situazione.

La seconda legge dice: “Quello che succede è l’unica cosa che avrebbe potuto succedere“. Nulla ma nulla, assolutamente nulla di quello che  succede nelle nostre vite potrebbe essere avvenuto in altro modo. Neanche il dettaglio più insignificante. Non esiste: “se avessi fatto la tal cosa sarebbe accaduta la tal altra …”. No. Quello che avvenne è quello che poteva accadere, e ha dovuto avvenire così perchè impariamo la lezione e andiamo avanti. Ciascuna situazione che ci accade  nella vita è perfetta, benché la nostra mente e il nostro io resistano e non vogliano accettarlo.

La terza dice: “In qualunque momento inizi è il momento corretto“. Tutto comincia nel momento indicato, né prima, nè dopo. Quando siamo pronti perché qualcosa di nuovo inizii nelle nostre vite, è allora che avrà inizio.

E la quarta e ultima: “Quando qualcosa ha fine, ha fine“. Così semplicemente. Se qualcosa ha termine nelle nostre vite, è per la  nostra crescita pertanto è meglio lasciar stare,  andare avanti e avanzare  arricchiti da quell’esperienza.
Credo non sia casuale se stai leggendo questo, se questo testo arriva oggi nella nostra vita; è perché siamo pronti per capire che nessuna goccia di pioggia cade mai nel posto sbagliato “.?

“Arriva un momento nella vita, in cui ti allontani da tutto il dramma delle persone che lo creano. Ti circondi di gente che ti fa ridere.
Dimentichi il male e ti concentri sul bene. Ami la gente che ti tratta bene e preghi per quelli che non lo fanno.
La vita è troppo corta per non essere altro che  felice.
Cadere è parte della vita, mettersi in piedi di nuovo è vivere.”

Citazione:
“Che ci sia pace in te.  Che tu possa confidare che sei esattamente quello che sei destinata ad essere.
Che tu non ti dimentichi le infinite possibilità che nascono dalla fiducia in te stessa e negli altri.
Che tu possa usare i doni che hai ricevuto e trasferire l’amore che hai avuto.
Che tu possa essere contenta di te così come sei. Che questa conoscenza sia nelle tue ossa, e permetta alla tua anima la libertà di cantare, ballare, pregare e amare. Sei lì per tutti e per ciascuno di noi.”

spiritualità

Queste dolci parole hanno scaldato il mio cuore. Che siano delle vere leggi della spiritualità o meno, che provengano dall’India oppure no, questo io davvero non lo so. Di sicuro ho sentito delle vibrazioni nel leggerle. Di sicuro mi sono rivista nello scorrere di queste circostanze. Di sicuro è più facile leggerle che mettere il tutto in pratica. Ma potrebbe diventare un mantra, uno stile di vita, una scelta quotidiana.

Quando mi sovviene qualche pensiero negativo, cerco subito di allontanarlo da me; quando penso che alcune persone non fanno più parte della mia vita, per scelta o per circostanze sai come mi rispondo?

Si, proprio così. Per proteggersi, per poter essere felici è opportuno vivere le proprie emozioni con consapevolezza, ma soprattutto imparare a fare a meno di chi nuoce al nostro star bene, al nostro crescere. Personalmente non amo i rapporti che io definisco “ad intermittenza” quelli che, si prendono tutto, tutta l’energia, tutto il tuo cuore per poi dissolversi quando tutto va bene e ritornare per portarti insieme a loro nel loro baratro. Amo la collaborazione, la condivisione, il crescere insieme pertanto scelgo chi avere accanto e chi anche talvolta a malincuore deve uscire dal mio raggio di positività. Se non hai ancora avuto modo di leggere questo articolo di qualche tempo fa, puoi leggerlo ora: Prendersi cura di se stessi attraverso un approccio olistico. Non da meno, ricordati sempre che sorridere alla vita, è sintomo di maturità e di voglia di assaporare questo dono che abbiamo ricevuto, la vita stessa appunto.

Questa è una riflessione ad alta voce, che ho voluto condividere con Te; con Te che leggi assiduamente il mio blog, con Te che sei in costante crescita e alla ricerca di quella luce, si, quella luce speciale che illumina il nostro cammino.

Che ne pensi? Fammi sapere il tuo punto di vista, aiutami a crescere … condividi questo post come augurio di benessere 🙂

Che le leggi della spiritualità illuminino anche Te!

 

The following two tabs change content below.
Laura
Donna, mamma, moglie, semplicemente me stessa! Sogno, penso, rifletto, salto nelle pozzanghere e tra le nuvole, vivendo d'emozioni. Tra tecnologia, famiglia e social sharing assaporo ogni emozione, sempre!

8 commenti su “Riflessione: leggi della spiritualità”

  1. Sei un’anima a cui mi sento fortemente affine – per questo ho scelto di collaborare con te ancor prima di averti conosciuta di persona: non è superficialità, ma potente intuito ^_^ Grazie di questo bellissimo articolo! Condivido in pieno le 4 leggi della spiritualità, così come l’attenzione sulla sostanza (il loro contenuto) e non sull’apparenza (da dove vengono, chi l’ha formulate, etc.). Tutto è perfetto, dobbiamo solo imparare ad apprezzarlo e a goderne appieno, con gioia, gratitudine e passione 🙂

    • Grazie Ilaria! Grazie di cuore! Vibrazioni e serendipità ci hanno fatto incontrare … appunto “non a caso”. E’ bello condividere, crescere e portare valore insieme. Come già sai, credo fortemente in questi valori e divulgarli è pura vita. Questa riflessione è stata dettata completamente dal cuore, dalle emozioni provate e dalla voglia di liberarle dal mio IO affinchè chiunque possa fruirne. Grazie per essere passata nuovamente da qui 🙂 Un abbraccio!

  2. Nulla accade per caso: era destino che leggessi questo post.
    Bellissimo!
    Mi ha lasciata senza fiato. Le leggi che hai citato sono leggi che trovo bellissime. Aiutano a capire la realtà delle cose, ad accettare quello che ci accade, a non vivère in rimpianti ed ansie.

    Questo post cura ferite interiori, è come la coccola di una persona cara.

    Bellissimo!

    • Grazie Silvia, condivido! Anche io sono stata rapita da queste parole e ho provato le stesse tue emozioni e sensazioni. Grazie per essere passata di qui e aver lasciato il tuo pensiero 🙂

  3. Anch’io non amo le catene ma questa é vero é diversa, dici parole non scontate.. Incoraggia a guardare la vita per quella che è senza rimpianti perché ogni attimo é prezioso… Grazie di avercela trasmessa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *