Sono passati ormai molti anni da quando io e Laura Lamberti frequentavamo la stessa scuola elementare. Da quando tra uno sguardo, un sorriso e qualche dispetto condividevamo gli stessi spazi, amici e soprattutto la stessa maestra. Ricordo quella bambina dolce con lo sguardo timido ma deciso con la quale giocavo a nascondino. Laura ha scelto di inseguire il suo sogno, trasferirsi a New York city e diventare un’attrice.

Un’Amicizia particolare la nostra, non di quelle dove ogni giorno ci si sente, ma di sicuro un legame che va oltre le distanze ed il tempo. La determinazione che contraddistingue Laura mi ha sempre colpito; ci siam riviste a New York un paio di anni fa, e lo scorso dicembre qui in Brianza …

è proprio vero che molte distanze non esistono se non materialmente 🙂

 

Quindi eccomi qui a intervistare un’amica nonché attrice. Perché?  Beh, potrei non condividere con voi il suo percorso e non immaginare che nella sua storia ci sia un pezzetto di ognuno di noi?

 

Da Milano a New York: Laura ed il suo sogno di vivere nella grande mela

laura lamberti

Ciao io sono Laura! Sono una late bloomer! Sono arrivata alla recitazione per pura testardaggine ed un indomabile desiderio. Ho seguito una strada piuttosto normale, scegliendo un percorso scolatisco che mi permetesse di studiare sia lingue che economia.

Durante questo il periodo adoscenziale e da giovane donna ho sempre sentito un senso di inadeguatezza e incompletezza verso me stessa e la vita che stavo vivendo. Il mio rifugio: la musica e naturalmente i film.

Il mio gioco preferito da bambina era far finta di essere qualcun’altro ma come ben sappiamo in Italia non ci sono programmi dedicati all’arte nelle scuole e nella mia mente l’idea che potessi trovare qualcosa al di fuori della scuola non e’ mai entrata!

La spinta per New York e’ arrivata cosi all’improvviso quando ero ragazzina e chiesi a mio padre di mostrarmi dove fosse su una mappa. Da quel momento in poi ho sempre creduto che solo se fossi andata a New York mi sarei sentita completamente libera. E’ alla fine cosi e’ stato.

Quando mi chiedono Chi sono, sai cosa rispondo?

Sono Laura , sono un’attrice e sono una donna che sta vivendo la vita che ha sempre sognato.

Da sola in una città nuova, inseguendo il tuo sogno: sensazioni

Guarda quando ero in aereo per New York con le mie due valigie al seguito, mi sono detta, “guarda Laura alla fine come e’ facile fare le cose, anche quelle che talvolta sembrano insormontabili! Un aereo, otto ore e boom sei a NY! Ma anche all’atto pratico da quando ho deciso di inseguire il mio sogno a quando sono partita realmente sono passati solo 4/5 mesi. E’ stato tutto abbastanza veloce rispetto al mio desiderio di venire qui, quello era nella mia testa da anni!!!

Sensazioni … fammi pensare.

Il primo anno e’ stato bello, brutto, fantastico, impegnativo, esilarante, faticoso, gioioso, cupo; insomma ho vissuto tutte le emozioni conosciute all’uomo e ne sono molto grata!

Ho passato anni con il desiderio di volermi trasferire all’estero ed onestamente, quando e’ successo non ho sofferto di nostalgia per casa o malinconia per la vita lasciata, tutt’altro.

Ho lasciato che la curiosità mi guidasse alla scoperta di usi e costumi, di un Paese che, troppe volte si conosce bene unicamente attraverso i film. 

E’ stato illuminante, elettrizzante e mi sono arricchita molto in poco tempo, sia interiormente per la grande sfida in cui mi sono imbarcata con il sorriso sia culturalmente che professionalmente.

Per prima cosa decisi di non frequentare comunità di italiani residenti a New York, volevo imparare molto bene la lingua, quindi ho iniziato ad “osare” … ho frequentato corsi di ballo, di recitazione, e da li’ si sono aperte infinite relazioni di amicizia ed anche professionali.

E comunque lo confermo, quando ti immerge 24 su 24 in una lingua, la impari!!

Naturalmente il percorso per imparare ogni cosa non e’ una affatto facile, ho avuto momenti di scoraggiamento e dubbi ma il sapere che avevo uno scopo più importante e qualcosa da realizzare mi hanno fatto andare avanti; con perseveranza e dedizione.

 

New York MySerendipity

 

Una tua citazione, quella che ti guida sempre:

 

Segui sempre la TUA strada. Laura Lamberti

 

Studiare, relazioni, come si capisce che si ha “il sogno” tra le mani?

Quando sei una creatura notturna e invece ti svegli alle 3 di mattina per andare a girare un cortometraggio che paga poco e non sai se avra’ un riscontro con un pubblico eppure hai il sorriso stampato in faccia…allora forse sei sulla strada giusta!

La mia carriera mi ha portato a conoscere diversi tipi di persone, ad esplorare diversi mondi e credo che sia proprio questo che mi ha spinto a scegliere recitazione.

Ricordo quando ero piccola di aver pensato: “Ma come si fa a vivere tutto in una vita sola?”

La risposta l’ho trovata recitando in un ruolo drammatico in cui ero un’immigrata di inizio ‘900 che veniva abusata dagli zii o in ruolo comico dove ero una ragazza appassionata di manga che viaggiava nel tempo.

Questa carriera mi arricchisce ogni giorno, ci sono arrivata dopo tanto tempo e dopo aver “lottato” contro me stessa ma alla fine ci sono arrivata.

Salto da un’audizione all’altra, mi preparo per nuovi progetti, sempre alla ricerca di un nuovo monologo e incontro persone che hanno la mia stessa passione e che sono estremamente creative.

La carriera d’attrice non ha un percorso guidato che ti garantirà il successo, sei tu che scegli la tua strada e la segui con fiducia e prima o poi ti guardi indietro e capisci che sei arrivata, stai facendo la cosa giusta per te e stai vivendo la vita che ti sei sempre immaginata.

Io sono proprio a questo punto nella mia vita e non vedo l’ora di scoprire cosa accadrà in questo 2018.

 

 

 

 

Cosa bolle in pentola?

Diverse cose, alcune non posso ancora svelarle ma se vuoi continuare a seguirmi oppure vuoi vedere qual’è la mia vera passione e come la vivo, puoi guardare i miei video su YouTube o sfogliare il mio sito web 🙂

 

 

laura lamberti attrice

Lasciare il mio paese per l’America, affermarmi come attrice ed essere a breve in TV in Blindspot che andra’ in onda presto a New York (tendenzialmente ad inizio febbraio 2018) beh si, l’ho fatto – sorride Laura

Io sono di parte, quindi ogni volta che con Laura ci confrontiamo, (progetti, paure, quotidianità … ) il mio sorriso è sempre stampato sul viso e la mente inizia a frullare; tu cosa ne pensi? Stai già inseguendo il tuo sogno? Lo hai già realizzato? Lo stai ancora cercando? Se vuoi completare le tue riflessioni, che ne pensi dell’unicità ?

The following two tabs change content below.
Laura
Donna, mamma, moglie, semplicemente me stessa! Sogno, penso, rifletto, salto nelle pozzanghere e tra le nuvole, vivendo d'emozioni. Tra tecnologia, famiglia e social sharing assaporo ogni emozione, sempre!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *